Produttività impianti fotovoltaici

23.09.2015 17:39

L’efficienza dei moduli fotovoltaici, ovvero la loro capacità di trasformare la luce in energia elettrica, diminuisce all’aumentare della temperatura.

Le condizioni di targa STC (Standard Test Conditions) sono dichiarate e certificate per un irraggiamento di 1.000 W/m2 ed una temperatura di 25°C.

Ogni grado di temperatura in più rispetto a tale valore provoca una diminuzione della potenza erogabile dal modulo FV (vedi anche  NOCT).

Ecco perché nelle condizioni di temperatura esterna elevata la produzione elettrica è inferiore.

Se si raffresca, con un qualsiasi sistema, la superficie del modulo fotovoltaico questo aumenta rapidamente la potenza erogata.

I moduli fotovoltaici non trasformano in elettricità solo la radiazione solare diretta ma anche quella diffusa e quella riflessa.

In particolare quest’ultima dipende fortemente dal coefficiente di riflessione c delle superfici (ALBEDO) ed è tanto maggiore quanto lo è l’albedo della superficie stessa.

I valori di c sono di solito compresi tra 0 e 1 oppure sono espressi in percentuale.

La Terra ha un valore medio del 40% (c = 0,4), un prato erboso ha un coefficiente pari circa a 0,2, la neve fresca ne ha uno pari a 0,8-0,9 e una copertura in guaina bituminosa ha un albedo < 0,1.

Considerando che i rivestimenti cool roof hanno un albedo superiore a quello della neve fresca, è evidente  l’ulteriore vantaggio introdotto da questa tecnologia.

 

 

Indietro

 

 

Contatti

AzzeroEnergy
Italy

3665892166

In collaborazione con:

© 2016 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode