Autoproduzione energia da FER

 
 
 

 

L’edificio nZEB è una costruzione energeticamente molto efficiente che soddisfa il suo piccolo fabbisogno energetico con l’uso di energia prodotta da fonti rinnovabili.

Una volta effettuati tutti gli interventi per rendere effettivamente poco "energivoro" l’edificio, l’energia necessaria al suo sostentamento (poca !!!), dovrà essere prodotta con sistemi utilizzanti fonti rinnovabili come ad esempio impianti fotovoltaici, eolici, geotermici ecc.

 

 

 

E' necessario un approccio progettuale che prenda in considerazione tutte le strategie applicandole correttamente  per ottenere i risultati richiesti

 

 

 

La normativa sul rendimento energetico nell’edilizia prevede di passare gradualmente alla progettazione e realizzazione di edifici ad Energia Quasi Zero - nZEB (near Zero Energy Building). 

Direttiva Europea 2010/31/UE  

Articolo 2: Definizioni
«edificio a energia quasi zero»: edificio ad altissima prestazione energetica, determinata conformemente all’allegato I. Il fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo dovrebbe essere coperto in misura molto significativa da energia da fonti rinnovabili, compresa l’energia da fonti rinnovabili prodotta in loco o nelle vicinanze.
 
L'Articolo 9 indica le date per le quali tutti gli edifici dovranno essere ad Energia Quasi Zero :
 
  1. Dal 1 gennaio 2021 tutti gli edifici di nuova costruzione siano edifici nZEB.
  2. Dal 1 gennaio 2019 gli edifici di nuova costruzione occupati da enti pubblici e di proprietà di questi ultimi siano edifici nZEB.
 
 

 

Contatti

AzzeroEnergy
Italy

3665892166

In collaborazione con:

© 2016 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito gratisWebnode